La depressione dopo un intervento estetico: perché e come superarla

Ognuno di noi ha una propria percezione di se stesso, del proprio corpo e di come si appare gli altri, che ha molto a che fare con il nostro carattere e in particolare con la nostra sicurezza. Le persone che hanno un’immagine positiva del proprio corpo sono più sicure e più facilitate nel rapporto con gli altri; per chi invece non è soddisfatto del proprio aspetto fisico le cose sono un po’ più complicate.

La chirurgia estetica svolge un ruolo molto importante, perché migliorando il nostro aspetto agisce anche come una vera e propria “chirurgia dell’anima” e ci aiuta a sentirci meglio anche psicologicamente.

La fase post-operatoria: l’adattamento

Dopo un intervento di chirurgia estetica abituarsi al nostro nuovo aspetto non è sempre facile e immediato, soprattutto se i cambiamenti fisici sono stati importanti. Anche se desiderati, questi cambiamenti fisici richiedono una fase di adattamento, cioè un periodo di tempo in cui ci si deve abituare alla nuova immagine di noi stessi.

A seconda della tipologia di intervento di chirurgia estetica, i cambiamenti sul nostro aspetto fisico possono essere più o meno percettibili e ci può volere qualche giorno (o settimana) per abituarsi alla nuova immagine che vediamo riflessa nello specchio. Ciò può causare sentimenti di tristezza, ansia, preoccupazione o sollevare dubbi sull’effettiva riuscita dell’intervento. In alcuni rari casi si parla di vera e propria depressione post-operatoria.

La depressione dopo un intervento di chirurgia estetica

Dopo un intervento di chirurgia estetica alcuni pazienti avvertono una sensazione di tristezza o di perdita, di durata transitoria, ma che varia a seconda della condizione psicologica del paziente, e che, in alcuni rari casi, può protrarsi a lungo.

La malinconia inizia a farsi sentire in genere a partire dal terzo giorno successivo all’intervento, quando il paziente inizia a riprendere in parte le consuete attività quotidiane. L’intervento di chirurgia estetica è avvenuto solo da pochi giorni e il risultato definitivo è ancora lontano: in questa fase la propria immagine è ancora alterata da gonfiori o eventuali piccole ecchimosi.

Un incontro con il chirurgo che ci ha operati può essere molto utile in questa fase per alleviare ansie o togliersi dubbi e per impedire che il sentimento di tristezza perduri nel tempo. È di grande aiuto anche fare piccole passeggiate all’aria aperta e passare del tempo con le persone care.

Come superare la depressione dopo un intervento di chirurgia estetica

In questa fase post-operatoria le persone intorno a noi svolgono un ruolo fondamentale: circondarsi di amici e familiari o comunque di persone che ci vogliono bene, ci appoggiano e ci sono emotivamente vicine è importantissimo per sentirsi meno ansiosi o preoccupati.

In particolare ricordatevi di:

  • Evitare la compagnia di persone negative, invidiose o ipercritiche che potrebbero uscire con commenti inutili (“Ti preferivo prima”, “Non c’era bisogno che ti facessi operare”), che non fanno altro che aggiungere ulteriore stress alla vostra convalescenza;
  • Non affannarvi a giustificarvi e non aspettarvi complimenti (le persone sono sempre più portate alle critiche che ai complimenti): ricordatevi che vi siete fatti operare per fare del bene a voi stessi e non agli altri;
  • Restare concentrati sui vostri obbiettivi: non dimenticate mai la ragione per cui avete deciso di farvi operare;
  • Avere pazienza: ricordatevi che ci vuole del tempo prima di ottenere i risultati definitivi, gli eventuali commenti negativi degli altri si riferiscono solo a qualcosa di transitorio.

Vi è mai capitato di sottoporvi a un intervento di chirurgia estetica e sperimentare una fase di depressione? Come è andata?

2 Commenti

  • Karol Pappi Pubblicato 22.11.2017 20:11

    Grazie per la reazione 🙂

  • Gab Pubblicato 13.11.2017 22:56

    Sto appunto sperimentando questa sorta di depressione che mi ha assalita post intervento di blefaro superiore.Ho trascorso prima della operazione un mese terribile pieno d’ ansia : a cose fatte mi sono stupita della ripresa rapida avuta , ma anche della sensazione di tristezza fonda che mi ha presa , nonostante mi sembri che il risultato positivo ci sia stato.Starò senza dubbio ‘ meglio quando potrò ‘ truccarmi di nuovo !

Aggiungi un commento

Il vostro indirizzo mail non sarà comunicato o difuso a terzi. I campi obbligatori sono marcati con*