MASTOPLASTICA ADDITIVA – Aumento seno con protesi mammarie

Anestesia  totale

Anestesia totale

1 - 2 ore

1 ora

asd

1-2 giorni

KLK

2-3 settimane

dolore  controllabile  con analgesici

doloroso, controllabile, con analgesici

2 150

2 990**

“La Bellezza non è tutto, ma può significare molto”


Mastoplastica additiva – l’aumento del volume del seno con protesi mammarie risolve vari problemi tra i quali:


 

  • seni piccoli o asimmetrici, quindi migliora la postura della colonna vertebrale
  • migliora la forma, grandezza e consistenza dei seni
  • riempie e modella seni tuberosi
  • risolve il problema di capezzoli introflessi
  • con una protesi dalle corrette proporzioni è possibile migliorare l’equilibrio del rachide cervicale evitando l’antiestetica postura inarcata della colonna vertebrale, spesso utilizzata dalle donne che vogliono nascondere il proprio seno non armonico

Sarei più attraente con un seno più prosperoso?

Sì, certamente!

Sicuramente un bel seno prosperoso, ben modellato e in armonia con le tue proporzioni renderà il tuo corpo ancora più femminile.

Con noi ti puoi regalare un bellissimo décolleté a partire da 2.990 Euro

(incluso impianti Natrele Allergan con certificato e garanzia a vita).

INDICAZIONE

La mastoplastica o mastopessi additiva è l’operazione plastica più desiderata che risolve la maggioranza dei problemi delle donne causati dall’avere seni di piccole dimensioni. Si fa mediante delle protesi impiantate, che consentono di “regalare” seni più belli, sodi e grandi . Per ingrandire i seni si usano delle protesi provate e verificate attraverso vari studi e mai si è scoperto un rischio grave che possa provocare malattie tumorali legate all’utilizzo di queste protesi che vengono impiantate.

Le protesi che devono essere impiantate per aumentare i seni hanno una forma differente (sono rotondi, anatomici – a forma di goccia) e di varie proporzioni, ciò che permette di rimodellare i seni più grandi a seconda dei desideri e delle aspettative della paziente, sempre però previo accordo ragionevole, per quanto riguarda eventuali dimensioni eccessive delle dimensioni dei seni, con il medico operante.

Tramite l’ingrandimento chirurgico del seno è possibile armonizzare le proporzioni del vostro corpo e migliorare il vostro aspetto corporeo.

Con un seno non troppo cadente questa operazione porterà anche a un sicuro effetto lifting.

OPERAZIONE

L’operazione in genere avviene in anestesia totale. L’anestesista vi spiegherà i dettagli e i rischi della procedura anestetica.

L’impiantato si inserisce nei seni tramite tre accessi, secondo il desiderio della paziente in combinazione con la valutazione del medico:


  • tramite un taglio intorno l’areola nel bordo tra la pelle chiara e pigmentata
  • tramite un taglio nella piega sotto il seno
  • tramite un taglio nell’ascella 

Nel caso dell’ingrandimento del seno, le protesi si inseriscono secondo la costituzione fisica della paziente e della valutazione del medico:


  • sotto la ghiandola mammaria
  • sotto il muscolo del seno
  • in casi speciali anche tra ghiandola e muscolo così che un eventuale allattamento futuro non sia impedito.

In donne molto esili viene più probabilmente selezionato uno strato dell’impianto dietro il muscolo del seno, poiché altrimenti i bordi dell’impianto risultano visibili.

LA CURA POST OPERATORIA

Il secondo giorno dopo l’ingrandimento dei seni il medico rimuove le tubature di drenaggio del seno, mediante i quali defluisce il resto del flusso di sangue dai seni.

Dopo l’intervento i seni vanno appositamente fasciati da una benda.

Le ferite dei seni dopo l’ingrandimento sono coperte con cerotti, che si devono lasciare incollati per 14 giorni. Sul cerotto si mette una garza sterile.

La paziente, il terzo giorno dopo l’operazione di mastoplastica, rimuove la benda, stacca la garza dei seni e applica un disinfettante sui cerotti sulle ferite senza staccarli. Poi copre i seni con una garza sterile di nuovo e li deve proteggere mediante un reggiseno elastico senza ferretti.

Dopo l’intervento i seni non devono essere lavati né inumiditi per 14 giorni. Dopo due settimane dall’operazione il medico rimuove la garza dai seni e stacca i cerotti delle ferite.

Le pazienti che non potranno venire per il cambio della fasciatura dopo la rimodellazione o la riduzione dei seni possono rimuovere i cerotti delle ferite da sole.

I punti di sutura sono del tipo che si assorbiranno nella pelle, così non bisogna rimuoverli.

Poi è possibile fare la doccia, anche sui seni, e dopo 18 giorni dalla operazione estetica dei seni si raccomanda di iniziare un massaggio di pressione sulle cicatrici: La paziente deve premere la cicatrice con un dito per 30 secondi, poi deve spostare il dito in un altro posto della cicatrice e così via per tutta l’estensione della stessa. Questi massaggi si fanno qualche volta al giorno dopo l’aumento dei seni, è anche appropriato usare le creme per le cicatrici.

Un reggiseno elastico fornito dallo chirurgo  si deve portare durante 4 settimane dopo l’ingrandimento dei seni e poi è possibile portare qualsiasi reggiseno senza i ferretti.

La paziente deve osservare un regime di riposo per una settimana, dopo può svolgere un lavoro di tipo impiegatizio. L’attività fisica piena è raccomandata solo dopo 3-4 settimane dall’aumento dei seni. Attività e sport che richiedono un grande movimento delle braccia e quindi una tensione della muscolatura del seno (per es. nuoto, tennis, etc.), sono da evitare almeno per sei settimane dopo l’operazione.

VIDEOGALLERIA

ALTRE FOTO

Con Perfect Clinic ho trovato un partner fidato, focalizzato sulla soddisfazione dei pazienti e sulla qualità, che stabilisce nuovi standard nel campo della chirurgia estetica. Organizzo ogni cosa affinché la vostra esperienza con Perfect Clinic Prague e la vostra nuova vita si svolga nel modo più piacevole possibile. Non vedo l’ora di ricevere un vostro messaggio!

ing-karol-pappi-foto-200

66 Commenti

  • tiziana Pubblicato 19.10.2016 14:17

    Buongiorno,vorrei sapere per quanto tempo si devono indossare i reggisenidi compressione. È passato circa un mese dall’intervento. Secondole vostre istruzioni postoperatorie dovrei indossare il reggiseno di compressione per 3 settimane 24 ore al giorno e i 2 mesi successivi solo di giorno. Qualcuno qui in Italia però mi dice che basta indossarlo solo per 1 mese. Chi ha ragione? Devo ancora portare quella cintura o solo il reggiseno? Con la cintura non riesco a dormire…Recentemente ho provato un paio di ore al lavoro a togliere il reggiseno e i muscoli hanno iniziato a farmi male,quindi probabilmente è meglio portare ancora il reggiseno? Mi avete detto che sarei stata in grado di indossare il reggiseno con il ferretto dopo 2 mesi dall’intervento. Posso iniziare a indossare reggiseni normali? Probabilmente è una domanda stupida, ma posso iniziare a camminare senza reggiseno? O è meglio indossare per un po’ di tempo almeno qualche supporto(anche se non quello

    • Karol Pubblicato 22.10.2016 8:36

      Buon giorno Tiziana. Ti ho mandato una mail con tutte le istruzioni utili. Sì, raccomandiamo 4 settimane, per l’attività sportiva o palestra altri 2-3 mesi non guastano. Non sarebbe male usarlo anche di notte per altri 2-3 mesi dopo l’intervento. I reggiseni col ferretto non si possono usare assolutamente per i primi 3 mesi. Il resto te lo rispiego sempre volentieri anche al telefono. Che problema hai con il cell? Hai cambiato numero? Non si riesce a chiamarti? Un caro saluto Karol.

  • Bernadette Pubblicato 11.8.2016 23:38

    Signora
    Vorrei sottopormi ad un intervento di mastoplastica adfitiva. Sono asmatica e ho paura dell’anestesia totale, inoltre vorrei le cicatrici solo dell’aureola se fosse possibile.

    • Karol Pubblicato 12.8.2016 14:14

      Mastoplastica additiva – anestesia
      Gentilissima Bernadette,
      grazie per la Sua domanda.
      La paura dell’anestesia non gliela tolgo, anche perche credo che sia legittima :). Noi per l’anestesia usiamo la maschera laringiale al posto della classica intubazione, cioe un metodo moderno e molto più delicato anche per i casi con i suoi problemi.
      Il modo di accesso per l’inserimento delle protesi va concordato col chirurgo, abbiamo esperienze con entrambi i tipi di incissione: sia sottomammaria oppure nelle areole.
      Per ulteriori info, mi puo contattare sempre qui o via WhatsApp 0041 766 799 234.
      Buona giornata
      Karol P.

  • Antonella Dessì Pubblicato 22.7.2016 13:56

    Mastoplastica additiva
    Vorrei sapere i costi e i metodi di pagamento ….

    • Karol Pubblicato 25.7.2016 17:12

      Mastoplastica costi
      Gentilissima Antonella,
      Per un’offerta inviaci gentilmente le foto via mail : info@beauty-op.ch o per Whatsapp 0041 766 799 234.
      Dopo la valutazione del nostro chirurgo plastico le invierà la ns. migliore offerta.

      Buona serata
      Karol P.

Aggiungi un commento

Il vostro indirizzo mail non sarà comunicato o difuso a terzi. I campi obbligatori sono marcati con*